Costituito EBIPAN
Ente Bilaterale della Panificazione


A partire da luglio 2012 in attuazione degli obblighi previsti dal vigente Contratto Collettivo Nazionale di categoria siglato da Assopanificatori Fiesa Confesercenti, Fippa e Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil tutte le Aziende della panificazione che applicano il contratto devono aderire agli Enti Bilaterali Nazionali di settore EBIPAN e FONSAP che, pertanto, sono gli unici Enti Bilaterali riconosciuti dal CCNL-Panificazione.
Ne consegue che l’adesione a EBIPAN e FONSAP rappresenta un obbligo contrattuale che non può essere assolto con adesioni ad altri Enti Bilaterali.

Leggi la circolare informativa e il relativo modulo di adesione.

Gli uffici Confesercenti sono a disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti.


E’ stato costituito mercoledì 6 ottobre 2010, tra la Federazione Italiana Panificatori - FIPPA - e l’Assopanificatori-Fiesa aderente a Confesercenti, unitamente alle Organizzazioni Sindacali del settore aderenti a Flai-Cgil, Fai-Cisl e Uila-Uil, EBIPAN (Ente Bilaterale per le imprese panarie italiane).
Il nuovo Ente è stato formalizzato in attuazione a quanto previsto dal Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro siglato da Fiesa Assopanificatori, Fippa e Flai-Cgil, Fai-Cisl e Uila-Uil nel dicembre 2009. L’importante organismo, che riguarda il 90% delle imprese di panificazione italiane e degli addetti alle stesse, ha tra i suoi scopi sociali il monitoraggio del settore, la formazione professionale, l’assistenza sanitaria integrativa e la realizzazione di tutte quelle iniziative di sviluppo e crescita del comparto che possono essere avviate e favorite da un sistema strutturato di relazioni bilaterali. La sede dell’Ente è a Roma .
I rappresentanti in sede di comitato esecutivo sono Mario Partigiani per Assopanificatori Fiesa, Edvino Jerian e Luca Vecchiato per Fippa, Roncone, Cornelli e Majrone per Cgil Cisl e Uil.
Edvino Jerian è il primo Presidente dell’EBIPAN.
L’Ente si propone di promuovere e sostenere il dialogo sociale, incentivare studi e ricerche sulla panificazione, indagare i fabbisogni formativi, incrementare la formazione continua, operare in sinergia con i fondi europei, sostenete e coordinare gli strumenti bilaterali come l’osservatorio, la commissione paritetica, quella permanente sulle pari opportunità, la tutela ambientale e la sicurezza e l’assistenza sanitaria integrativa.